La colazione per dimagrire senza fame: ecco cosa scegliere

I pasti determinano per forza di cose gran parte delle varie condizioni della vita di tutti i giorni, anche se non sempre tutti i pasti hanno la stessa priorità e forma di effetto, tra quelli spesso meno considerati come necessari o “urgenti” figura senz’altro la colazione che costituisce il “pasto iniziale” in ordine di tempo generalmente legato a tematiche e tempistiche iniziali, ossia si tende a mangiare cibo per colazione nelle prime fasi della giornata. Il concetto di “pasto più importante della giornata” , legato proprio alla colazione è assolutamente vivo anche se non è confermato in modo sufficientemente deciso, però è senz’altro vero che optando per una colazione composta da elementi specifici, si può ottenere una forma di risposta utile anche per dimagrire e per il controllo del peso.

Scegliere cosa mangiare per colazione è quindi potenzialmente utile anche per mangiare meno e “meglio” nelle fasi successive.

Ma quali sono le cose da scegliere e cosa invece da evitare assolutamente per ottenere un controllo sul peso?

Come dimagrire dalla colazione, ecco la soluzione per tutti

La colazione per dimagrire senza fame

L’idea di un pasto nelle prime ore della mattinata è relativamente recente, ed è divenuto qualcosa che è parte della normalità prevalentemente negli ultimi secoli: costituisce come gli altri pasti principali qualcosa che naturalmente è stato modificato dalle culture locali, e solitamente è molto meno “stringente” nella scelta: anche culturalmente è più facile considerare una colazione anche lontana dalle abitudini del proprio paese proprio perchè non è qualcosa di storicamente così antico.

Per dimagrire è essenziale ricordare di fare colazione: sembra scontato ma non lo è in quanto questo incentiva il metabolismo ad operare in modo effettivo ed efficace ma contribuisce anche ad incentivare l’organismo a non dover mangiare nelle prime ore del pomeriggio nuovamente. Nella maggior parte dei casi, soprattutto se si vuole dimagrire a partire dalla colazione è essenziale o comunque molto consigliabile optare per un pasto non eccessivamente pesante ma comunque nutriente.

In generale non esiste una ricetta specifica ma alcuni elementi come le fibre, vitamine e sali minerali da integrare assolutamente, mentre i cibi troppo lavorati e carichi di zucchero che vanno invece ridotti al minimo. Ed è sempre consigliabile fare ricorso ad almeno un frutto fresco, nella forma effettiva o sotto tipologia di spremuta.

Ad esempio è molto consigliabile fare ricorsi a cereali, quindi pane possibilmente integrale, porridge, marmellata senza zuccheri aggiunti, ma anche yogurt magro o parzialmente scremato. Molto utile integrare anche frutta secca, anche attraverso il consumo di burro d’arachidi (senza zuccheri) che è molto nutriente ed è dotato di un importante potere saziante da consumare anche con una colazione salata oltre a quella dolce.

In generale conviene concepire un fabbisogno calorico giornaliero come limite (che può essere, per fare un esempio di 2000 calorie, standard da decidere con il proprio nutrizionista), e scegliere di non “sforare” un quantitativo con la colazione, ad esempio arrivando a circa un terzo di questo ammontare.

POTREBBE INTERESSARTI
Cambia impostazioni privacy